Michela Manneschi

c.L.o. chief Lovemark officer

“La sapienza è figlia dell’esperienza”
 – Leonardo da Vinci

Dopo due esperienze manageriali a carattere internazionale rientra in Italia per portare la sua conoscenza nelle aziende Italiane, sempre pronta a mettersi in gioco decide di collaborare in una importante società di consulenza e formazione nelle Risorse Umane.
Al fianco di Giorgio nel lavoro da ormai sei anni, decide di affrontare nuove sfide sempre più alte e più ambiziose nell’aiutare le Aziende, quindi si apre a una nuova avventura: il progetto WayOut.
Michela mette tutto il suo entusiasmo e conoscenza nella formazione aiutando i Manager ad eccellere nelle proprie prestazioni, dall’organizzazione, alla comunicazione, alla leadership, al miglioramento personale, credendo profondamente che solo le persone possono fare la differenza all’interno delle aziende.

Michela in WayOut è magia, è l’allegria contagiosa, è lo spirito  di gioco, è la cura maniacale di ogni particolare. Quando Lei parla, il cuore ascolta.

Il contributo di Michela in WayOut è alla base della creazione delle Learning Map che Michela ha firmato come co-autrice.